Presenze del Caf Acli nei mass-media. Il Caf Acli è impegnato a diffondere una cultura fiscale con iniziative rivolte alle Acli e alla popolazione italiana. In questa prospettiva è possibile inquadrare la collaborazione con quotidiani (Il Sole 24 ore), con alcuni network televisivi (Rai, Tv2000) e radio (Rai e Radio 24).

Rispetto al 2014 la presenza televisiva è cresciuta grazie a una forte collaborazione con “Mi manda Rai 3” trasmissione in cui sono intervenuti esperti del Caf in 14 occasioni. Nel totale nel 2014 si erano registrate 2 partecipazioni in Tv, nel 2015 sono state 18.

Figura 41 – Alcune presenze del Caf Acli nei mass-media, anno 2015

Come è possibile verificare dalla figura 41 negli interventi si è parlato di compilazione del 730, di riforma ISEE, di Bonus Bebè e di IMU.

L’efficacia delle nostre presenze mostra la professionalità e l’affidabilità delle analisi che riusciamo ad offrire, ricche non solo per merito del sapere tecnico, ma anche per il nostro saper fare la nostra conoscenza reale del contesto italiano, che proviene dall’esperienza concreta del contatto diretto con i nostri clienti.

Seminario di approfondimento Fiscale Il 2015 si è chiuso con un seminario di approfondimento fiscale sul tema: “730 a domicilio: dubbi e certezze sulla nuova dichiarazione precompilata”. È stato il quarto anno che si è proposto di affrontare un tema fiscale per stimolare un confronto di idee fra operatori su un tema attuale e di rilevanza sociale.

Quest’anno l’intervento principale è stato affidato a Paolo Salvini, direttore della Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti dell’Agenzia delle Entrate, tra gli altri interventi è da segnalare inoltre la consueta e familiare presenza di Cristiano Dell’Oste, giornalista de Il Sole 24 ore. L’appuntamento è ormai un momento consolidato di conoscenza, di scambio delle informazioni, di incontro tra Caf e istituzioni pubbliche.

Al seminario, rivolto a Presidenti, RAS e operatori delle AS, hanno partecipato 152 persone provenienti da 88 società di Acli Service.

Operatori Patronato sedi Estero Nel piano formativo annuale, che è disallineato dall’anno sociale perché segue l’anno scolastico1, il Caf in collaborazione con il Patronato ha organizzato diversi momenti di formazione. In particolare tra il 22 e il 24 ottobre 2014 a Roma è stato realizzato un corso su ICU e Tasi e sulla conoscenza del software per la gestione informatica delle pratiche di successione. Gli operatori coinvolti sono stati 20 provenienti dalle sedi di Charleroi, La Louviere (B); Parigi2, Marsiglia, Metz (F); Wuppertal, Augsburg (D); Londra, Bedford (GB); Utrecht (NL); Lussemburgo (L); Ginevra, Aarav, Basilea, Lugano, Lucerna (CH).



1
NOTA: ottobre 2014 è considerato anno 2015 perché l’anno formativo segue l’anno scolastico (indicativamente, ottobre – giugno). Per questo è stato inserito in questo bilancio.