filtro parametri in corso
 

I nostri servizi :

BONUS GAS
Mod. Unico
Modello 730
Modello EAS
IMU
Ise/Isee
RED
Trasmissione telematica
SUCCESSIONI
CONTRATTI DI AFFITTO
Bonus Famiglia
Social card
BONUS ENERGIA
Servizi

Sono stati approvati, con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 5 dicembre u.s., i modelli (pubblicati sul sito web www.agenziaentrate.gov.it) per la richiesta del bonus introdotto dall’art.1 del D.L. n.185/2008 (vedi ns. Comunicazione n.146/08/CP dell’1/12/08).

I modelli (quali dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà ai sensi dell’art.47 del DPR n.445/2000) sono due:

- Modello per la richiesta al sostituto d’imposta e agli enti pensionistici del bonus straordinario per famiglie, lavoratori, pensionati e non autosufficienza;

-Modello per la richiesta all’Agenzia delle Entrate del bonus straordinario per famiglie, lavoratori, pensionati e non autosufficienza.

Le istruzioni per la compilazione di entrambi i modelli esplicitano, nella Premessa, le disposizioni dell’art.1 del D.L. n.185/2008, dividendole nei seguenti argomenti:

  • il bonus straordinario;
  • soggetti beneficiari;
  • misura del beneficio;
  • termini e modalità di presentazione;
  • erogazione del rimborso (presente solo nel modello per la richiesta al sostituto d’imposta e agli enti pensionistici);
  • restituzione delle somme.

Termini e modalità di presentazione

Modello per la richiesta al datore di lavoro e agli enti pensionistici del bonus straordinario per famiglie, lavoratori, pensionati e non autosufficienza.

Il modello deve essere utilizzato se il bonus è richiesto ai sostituti d’imposta (di cui agli artt. 23 e 29 del DPR n.600/73) presso cui il richiedente presta attività di lavoro dipendente o assimilato ovvero è titolare di trattamento pensionistico o di altro trattamento, direttamente dal richiedente o anche mediante gli intermediari abilitati. Il modello deve essere presentato:

  • entro il 31 gennaio 2009, se il bonus è richiesto in dipendenza del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2007;
  • entro il 31 marzo 2009, se il bonus è richiesto in dipendenza del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2008.

Qualora il bonus non sia stato erogato dai sostituti d’imposta di cui agli artt. 23 e 29 del DPR n. 600/73, deve essere effettuata una nuova richiesta come segue:

  • se il bonus si riferisce al periodo d’imposta 2007 la nuova richiesta deve essere effettuata all’Agenzia delle Entrate utilizzando l’apposito modulo (come appresso specificato);
  • se il bonus si riferisce al periodo d’imposta 2008 la richiesta deve essere effettuata in sede di dichiarazione dei redditi ovvero per i soggetti esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi deve essere effettuata all’Agenzia delle Entrate utilizzando l’apposito modulo (come appresso specificato).

Modello per la richiesta all’Agenzia delle Entrate del bonus straordinario per famiglie, lavoratori, pensionati e non autosufficienza

Il modello deve essere utilizzato se il bonus (qualora non già erogato dal sostituto d’imposta e dagli enti pensionistici) è richiesto telematicamente all’Agenzia delle Entrate direttamente dal richiedente o anche mediante gli intermediari abilitati. Il modello deve essere presentato:

  • entro il 31 marzo 2009, se il bonus è richiesto in dipendenza del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2007;
  • entro il 30 giugno 2009, da parte dei soggetti esonerati dall’obbligo della presentazione della dichiarazione se il bonus è richiesto in dipendenza del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d’imposta 2008.

Il modello di richiesta al proprio datore di lavoro o all’ente pensionistico presenta i seguenti riquadri:

  1. Dati del richiedente;
  2. Dati del sostituto d’imposta;
  3. Dichiarazione sostitutiva;
  4. Impegno alla trasmissione telematica.

Il modello di richiesta all’Agenzia delle Entrate presenta i seguenti riquadri:

  1. Dati del richiedente;
  2. Dichiarazione sostitutiva;
  3. Coordinate del conto corrente (se l’interessato desidera l’accredito della somma sul conto correte bancario o postale deve indicare il codice IBAN; in assenza di tale dato sarà inviato al domicilio dell’interessato un modulo per la riscossione in contanti presso un qualsiasi ufficio postale);
  4. Impegno alla trasmissione telematica.
  5. Dichiarazione sostitutiva

Si sottolinea che i redditi derivanti da attività commerciali o di lavoro autonomo non esercitate abitualmente possono essere conseguiti esclusivamente dai soli familiari a carico del richiedente e dal coniuge non a carico.

Per nucleo familiare si intende una inedita “famiglia fiscale” i cui unici componenti da prendere in considerazione sono il dichiarante, i figli e gli altri familiari a carico e il coniuge non legalmente ed effettivamente separato anche se non a carico.

 
< Prec.   Pros. >

Campagna pubblicitaria 2017

Spot tv Spot radio Video tutorial

Costo da telefono fisso: euro 0,14/min. fascia di punta, euro 0,057/min. fascia ridotta.
Costo da cellulare: dipende da operatore.